#21ChangeMakers: Alessandro Benetton incontra Alex Zanardi

Ascolta con webReader

Modello di vita, esempio di grinta, forza e ottimismo, Alex Zanardi si è raccontato ad Alessandro Benetton. Il campione paralimpico ha ripercorso le tappe fondamentali della sua vita, del percorso di riabilitazione dopo il grave incidente, lanciando un messaggio importante, utile nei momenti di sconforto e per trasformare gli ostacoli e i limiti in opportunità.

Alessandro Benetton

Alessandro Benetton e Alex Zanardi: quando i limiti diventano opportunità

L’ultimo ospite della rubrica video di Alessandro Benetton #21ChangeMakers è Alex Zanardi. Il noto campione e plurimedagliato paralimpico ha accolto l’imprenditore trevigiano nel suo salotto di casa, dando vita ad un piacevole e interessante discorso ricco di motivazione, ironia, ma anche di ottimismo. Definito da tanti un esempio, Alex Zanardi ha raccontato la sua reazione al tragico incidente, che lo ha costretto all’amputazione degli arti inferiori: “Al risveglio ho sentito un dolore così forte, che paradossalmente ero felice. Significava che il peggio era già alle mie spalle”. Un limite che ha trasformato in un’opportunità: accettata la sua condizione, Zanardi si è rimesso in gioco, non ha accantonato il suo spirito agonistico, bensì ha intrapreso un nuovo percorso nel mondo paralimpico fino a vincere medaglie prestigiose. Probabilmente la vittoria più importante, però, non l’ha conquistata tagliando i traguardi olimpici o mondiali: l’impresa più grande è insita nel suo spirito, nei suoi occhi, nel suo sorriso, è la sua felicità.

Alessandro Benetton: la crescita professionale

Alessandro Benetton nasce a Treviso nel 1964. Decide di trascorrere all’estero gran parte degli anni della formazione: prima negli Stati Uniti, dove si laurea in Business Administration all’Università di Boston nel 1987 e quattro anni dopo consegue il Master in Business Administration presso la Harvard Business School. In seguito si trasferisce a Londra, dove avvia la propria carriera lavorando tra il 1988 e il 1989 in Goldman Sachs International in qualità di analista. Nel 1992, a soli 28 anni, Alessandro Benetton imprime una svolta al suo percorso professionale fondando 21 Investimenti, azienda nota oggi come 21 Invest. Attualmente è tra le prime società di private equity in Italia e annovera oltre 90 investimenti completati e 1,6 miliardi di euro di capitali raccolti presso investitori istituzionali. Tra le principali operazioni di successo, è da menzionare l’acquisizione di Forno d’Asolo, società che in un triennio ha quasi duplicato il proprio fatturato, arrivando a 125 milioni di euro. Nel 2017 accetta il ruolo di Presidente di Fondazione Cortina 2021, l’ente che ha il compito di organizzare i Campionati Mondiali di Sci Alpino, che saranno in programma a febbraio 2021.

agencyabweb