Alla scoperta del tarvisiano

Ascolta con webReader

Esistono nel nostro paese mete turistiche ancora tutte da scoprire, mete che propongono un turismo tranquillo a misura di viaggiatore, caratterizzato da ritmi tranquilli e natura incontaminata. E’ il caso del tarvisiano, perla del turismo montano in Friuli Venezia Giulia, nell’estrema punta nord orientale della regione al confine tra Friuli, Austria e Slovenia.

In questa zona troverete un turismo tranquillo in cui l’ospitalità è affidata a piccoli alberghi e B&B Tarvisio. Il bello del tarvisiano è che si dimostra ideale sia per le vacanze invernali che per quelle estive, sia per chi viaggia in coppia o da solo, sia per chi viaggia con la famiglia.

Nel tarvisiano è stata data importanza soprattutto alle attività all’aria aperta e sia in estate che in inverno non c’è che l’imbarazzo della scelta sopratutto in relazione ai differenti livelli di preparazione fisica.

In inverno la farà da padrone lo sci con impianti di risalita e piste per sci e snowboarders. Per chi non sa sciare o per i più piccoli esistono anche piste di slittino e bob, corsi di avvicinamento allo sci e parchi tematici sulla neve. Maestri di sci e skipass per famiglie e comitive renderanno la vostra vacanza sulla neve nel tarvisiano ancora più organizzata. E per non volesse necessariamente sciare? Si può praticare l’arrampicata su ghiaccio oppure fare una bella ciaspolata sulla neve anche in notturna.

In estate invece è la volta delle escursioni, per tutti i livelli di difficoltà e di durata. Si può andare dalle semplici passeggiate da fare con la famiglia, fino ai percorsi di trekking più impegnativi durante i quali è sempre possibile ritemprarsi attraverso punti di ristoro o rifugi. Una menzione per gli itinerari della grande guerra, ovvero tutta una serie di escursioni che vi permettono di osservare da vicino tutta una serie di forti, batterie e bunker che fanno dall’Ottocento alla seconda guerra mondiale.

Per chi invece non riesce proprio a stare lontano dall’acqua abbiamo le aree di balneazione attrezzate presso i laghi di Fusine e di cave del Predil. Attenzione però in quanto, in particolare l’area dei laghi di Fusine, in inverno raggiunge le temperature più basse d’Italia e pertanto anche d’estate non è possibile farci il bagno. E possibile però divertirsi con pedalò, barche a remi, sub e via dicendo.

LauraMusig

Siti internet Udine. Consulente SEO. Webmaster di Donna e Dintorni blog per donne 2.0