Il mercato immobiliare nella provincia di Udine

Ascolta con webReader

Il mercato immobiliare della provincia di Udine è quello trainante dell’intera regione di appartenenza. Infatti, il 48% degli annunci relativi al Friuli Venezia Giulia fanno riferimento proprio al territorio di pertinenza della città, che supera dunque anche i dati relativi alla provincia del capoluogo di Regione, Trieste.

Questa performance è in parte spiegabile con la presenza, all’interno della provincia udinese, di comuni che vantano dinamiche immobiliari peculiari, come ad esempio località turistiche rinomate e riconosciute quali Lignano Sabbiadoro. Il comune balneare fa infatti registrare il dato relativo più alto per quanto riguarda il numero di annunci immobiliari, 244 per mille abitanti, a fronte del dato del capoluogo che assorbe il 38% di tutto il mercato.

Per quanto riguarda il numero delle abitazioni attualmente sul mercato, i dati aggiornati al gennaio 2014 indicano circa 14000 immobili in vendita nell’intera provincia e 2800 quelli invece in affitto: numeri, questi, che riflettono l’andamento immobiliare del Friuli Venezia Giulia.

Circa il 95% degli immobili in vendita risulta utilizzato, il che indica una percentuale molto bassa di case sfitte. Il 68% della popolazione residente ad Udine e provincia vive in abitazioni di proprietà, mentre il 27% vive in case in affitto, mentre la data di costruzione della stragrande maggioranza degli edifici ad uso residenziale rispecchia l’incremento demografico che il capoluogo ha registrato tra la fine della Seconda Guerra Mondiale e l’inizio del boom economico: infatti buona parte del patrimonio immobiliare della città è stata costruita nel periodo che va dal 1946 al 1961.

A discostarsi dal dato regionale sono i prezzi al metro quadro, tendenzialmente più alti, dato che Udine e la sua provincia fanno registrare un 6% in più rispetto alla media: circa 1650 €/m² per ciò che concerne la vendita, e circa 7 €/m² per quanto riguarda gli immobili in affitto.

In ambito cittadino, sono gli immobili del centro storico a costare di più, mentre il prezzo di richiesta più basso si registra nei quartieri periferici ad est e sud del centro. In provincia si notano differenze sostanziali tra i vari comuni: le mete turistiche di Lignano Sabbiadoro e Tarvisio infatti richiedono in media un prezzo d’acquisto al metro quadro che supera di oltre la metà la media del dato provinciale; alla stessa maniera, in alcune località più periferiche e meno richieste come Osoppo, Majano o Gemona del Friuli, prezzi di vendita e di affitto sono molto bassi (Osoppo, ad esempio, registra un prezzo medio al metro quadro inferiore alle mille euro).

Diamo un’occhiata, infine, all’andamento dei prezzi che, così come a livello regionale e nazionale, anche nella provincia di Udine hanno conosciuto negli ultimi anni un sostanziale ribasso. Considerando il biennio che va dal dicembre 2011 al dicembre 2013, la contrazione dei prezzi di vendita è stata di un punto percentuale. Soffermandoci invece sull’ultimo anno solare, questa è pari allo 0,64%. Anche il costo degli affitti, del resto, ha conosciuto una diminuzione quasi speculare a ciò che è avvenuto nelle vendite, passando dagli 8,04 €/m² del giugno 2012 (il mese che ha registrato l’incremento maggiore) ai 7 €/m² del marzo 2013, il punto più basso registrato.

www.caseudine.com

stampalt