Iniziare una attività di e-commerce: i consigli e le riflessioni del manager Mauro Ticca

Ascolta con webReader

"La realizzazione di un’attività di vendita online deve tenere in considerazione un insieme di fattori ‘offline’ che, qualora sottovalutati o ignorati, potrebbero invalidare gli investimenti effettuati". Mauro Ticca riflette sull’argomento, precisando cosa è necessario per avviare un’attività di successo e sottolineando l’importanza di gestire il magazzino.

Mauro Ticca

Mauro Ticca: i fattori che contraddistinguono il livello del servizio e-commerce

Il manager Mauro Ticca, in seguito a una sua recente partecipazione a un incontro presso la Camera di Commercio di Palermo, consiglia i neo imprenditori che si apprestano ad avviare una attività di e-commerce, ragionando sulla logistica basilare dei loro futuri investimenti e sulle preoccupazioni relative alla gestione del magazzino. La maggiore criticità logistica è legata a chi vende prodotti fisici, come quelli appartenenti alle categorie dell’abbigliamento, del largo consumo, dell’elettronica di consumo e dell’editoria tradizionale. "La realizzazione di un’attività di vendita online", sottolinea il manager, "deve tenere in considerazione un insieme di fattori ‘offline’ che, qualora sottovalutati o ignorati, potrebbero invalidare gli investimenti effettuati. Per vendere in Rete non è sufficiente un buon posizionamento sui principali motori di ricerca, la compatibilità con diversi dispositivi di acceso (tablet, notebook, smartphone), una corretta strategia di visibilità sui social network, bisogna anche valutare e progettare l’organizzazione logistica necessaria per rispondere efficientemente ed efficacemente alle esigenze di un mercato sempre più esigente." I fattori che contraddistinguono un buon servizio da un servizio scadente, come evidenzia Mauro Ticca, sono numerosi: comprendono il tempo che il cliente deve attendere dal momento dell’ordine a quando riceve il prodotto, la gestione dei resi, la puntualità delle consegne, la flessibilità di consegna e la qualità dell’ordine che riceve.

E-commerce: come gestire efficacemente il magazzino, secondo il manager Mauro Ticca

Per entrare nel mondo del commercio online è necessario far fronte alle dinamiche relative alla gestione del magazzino, per garantire un efficace processo ordine-spedizione. Per questo è importante il controllo preciso e costante delle giacenze, per comunicare tempestivamente al consumatore online quanti pezzi sono disponibili e se lo sono immediatamente. La criticità sta nel gestire un alto numero di ordini caratterizzati da basse quantità, che spesso mette a dura prova sia le operazioni di prelievo (pick) che la preparazione della spedizione. Il manager Mauro Ticca infatti, nella sua riflessione, sottolinea che "l’organizzazione del magazzino deve essere tale da rispondere a un’altissima frammentazione dei prelievi". Anche la gestione dei resi è importante: in poche parole, serve una perfetta integrazione e sincronicità tra il sistema gestionale e le operazioni di magazzino. "Per fare fronte a consegne rapide", spiega Mauro Ticca, "è necessario conoscere con precisione il tempo di processo, che parte con la ricezione dell’ordine e finisce con la spedizione. Il rispetto di tali tempi è fortemente legato al numero di ordini ricevuti nella giornata, infatti un alto numero di ordini richiede un alto numero di risorse impiegate e questo può causare rallentamenti". Le attività di magazzino devono essere sempre pronte a controllare gli stock, eliminare i prodotti restituiti non idonei e a ricevere i nuovi.

articolinews