Iter professionale dell’avvocato e docente Luigi Vassallo

Ascolta con webReader

Legale e docente universitario, Luigi Vassallo vanta una vasta conoscenza nel campo del Diritto e dell’Economia Aziendale, materie che insegna oggi in diversi istituti di Milano.

Luigi Vassallo

Luigi Vassallo, le esperienze come legale

La carriera di Luigi Vassallo in ambito forense inizia due anni dopo la laurea in Giurisprudenza, conseguita nel 1984 presso l’Università degli Studi di Milano dissertando la tesi di laurea in Diritto Amministrativo. Nel 1986 consegue l’abilitazione per l’esercizio della professione di Procuratore Legale e nell’anno successivo viene nominato Giudice Tributario di primo grado della Commissione Tributaria Provinciale di Milano, incarico che manterrà per i venti anni seguenti. Nel 1988 si iscrive all’Ordine degli Avvocati di Milano e dal 1989 al 1995 assolve l’incarico di Vice Pretore presso la Pretura Circondariale di Milano. Eserciterà l’attività di Consulente legale e di patrocinatore generale dell’Ente regionale ARF della Regione Lombardia e successivamente di Componente della Commissione di studio nel settore della formazione professionale presso la Giunta regionale; dal 1997 al 2001 farà parte della Commissione statale di controllo sugli atti della Regione Lombardia presieduta dal Commissario di Governo presso la prefettura di Milano.
Nel 2000 Luigi Vassallo consegue l’abilitazione per il patrocinio dinanzi alla Corte di Cassazione e ad altre Giurisdizioni Superiori. Negli anni seguenti assumerà altri incarichi istituzionali come Giudice Tributario di appello presso la Commissione Tributaria Regionale della Lombardia, Presidente dell’Associazione Magistrati Tributari della Lombardia, Legale patrocinatore delle procedure fallimentari e delle società in amministrazione controllata per il Tribunale di Milano e Giudice applicato alla Commissione Tributaria Centrale. Nel periodo 2014-2015 svolgerà l’incarico di Consulente giuridico per la Presidenza del Consiglio dei Ministri e presso il Dipartimento delle Politiche europee.

Gli impegni professionali di Luigi Vassallo nell’insegnamento

Prima di iniziare il suo percorso in campo forense, dal 1982 Luigi Vassallo svolge attività di docente di Diritto Pubblico nei corsi dell’Iref (Istituto Regionale Lombardo di Formazione per l’Amministrazione Pubblica), per la formazione e all’aggiornamento dei dipendenti pubblici. Vi rimane sino al 1988, anno in cui si iscrive all’Ordine degli Avvocati di Milano e riprenderà l’attività di insegnamento un decennio più tardi quando, nel 2001, verrà incaricato dalla Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Pavia per la docenza nelle lezioni seminariali nel corso di Strategia e politica aziendale; Docente e tutor all’Università degli Studi di Milano tra il 2006 e il 2008. Nell’anno accademico 2007-2008, insegna nel Master di Diritto Tributario d’Impresa dell’Ateneo Luigi Bocconi di Milano. Nel corso degli anni successivi amplia la propria collaborazione con l’ateneo pavese, diventando Docente nei corsi per i dottorati di ricerca in Economia Aziendale (2009-2011); Docente di Economia delle aziende pubbliche e dei servizi di pubblico Interesse, (2012-2015); Docente di Diritto Tributario, (2015-2016), e Docente del corso integrativo "La normativa sugli aiuti di Stato alle imprese e alle aziende pubbliche". Cultore della materia nei corsi di Strategia e politica aziendale (2008-2010) e nel Corso di laurea magistrale di Economia e legislazione d’impresa (2010-2015) sempre per l’Università degli Studi di Pavia. Attualmente Luigi Vassallo insegna Diritto ed Economia Aziendale presso l’Istituto di Formazione Professionale "Fondazione Ikaros" di Buccinasco e come Docente volontario presso l’Associazione Portofranco Milano Onlus per l’assistenza allo studio pomeridiano degli studenti delle scuole medie superiori di Milano. Il professionista milanese è stato molto attivo anche nel campo scientifico dove appare di rilievo l’incarico di Direttore e Coordinatore scientifico della "Collana su argomenti giuridici ed economici comunitari" della Commissione europea e di Componente del "Nucleo di esperti per la ricognizione della giurisprudenza tributaria dell’Osservatorio provinciale sulla Mediazione".

articolinews