Joint venture tra 21 Partners e Aberdeen: l’entusiasmo di Alessandro Benetton

Ascolta con webReader

21ASI è la joint venture nata dalla partnership tra 21 Partners e Aberdeen Standard Investments: sarà Alessandro Benetton a guidare il CdA della neonata società nel ruolo di Presidente.

Alessandro Benetton

Alessandro Benetton lancia un nuovo fondo di private equity: la nascita di 21ASI

21 Partners di Alessandro Benetton e Aberdeen Standard Investments si sono unite per dare vita a 21 Aberdeen Standard Investments Limited. La joint venture con sede a Londra lancerà nel corso dell’anno un nuovo fondo di private equity del valore di 1 miliardo di euro. La strategia è la stessa su cui il gruppo fondato dall’imprenditore di Treviso nel 1992 ha improntato la propria attività: investire in società con notevoli margini di crescita, supportandole nelle sfide che sono chiamate ad affrontare quotidianamente nel proprio settore e in fasi delicate come quelle di successione e passaggio generazionale. A individuare le realtà su cui puntare saranno 21ASI, i suoi partner e gli altri stakeholder, mentre il Presidente di 21 Partners Alessandro Benetton è stato scelto per guidare il CdA della nuova società.

21ASI: le parole di Alessandro Benetton sulla joint venture

Non nasconde la propria soddisfazione Alessandro Benetton nel commentare l’operazione che ha portato alla nascita di 21 Aberdeen Standard Investments: “Sono entusiasta di questa iniziativa avviata con un partner di grandissimo standing” ha affermato il Presidente di 21 Partners, sottolineando come le due realtà abbiano in comune gli stessi principi ispiratori. “La creazione di valore sostenibile nelle aziende sempre più richiede tempi adeguati e visione industriale” ha inoltre aggiunto Alessandro Benetton ribadendo di essere convinto delle potenzialità del nuovo fondo innovativo: “Una combinazione di fattori perfetta per aiutare imprenditori e aziende ad affrontare e gestire le sfide che il mercato pone senza modificare il controllo delle imprese”. Come nel modus operandi di 21 Partners infatti, anche 21ASI entrerà nelle realtà terze attraverso l’acquisizione di quote non di controllo, con un orizzonte di investimento a lungo termine, mantenendo in capo agli imprenditori la quota di maggioranza del proprio business.

agencyabweb