La Philip Morris lancia uno slogan

Ascolta con webReader

Philip Morris International ha promosso una iniziativa riguardante il fumo, si tratta di un’azione a favore dei fumatori, non fumatori e dei responsabili politici e delle autorità allo scopo di promuovere migliori auspici per i fumatori mondiali che in base alle previsioni dell’Oms, sono circa un miliardo.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha reso noto che nel duemilaventicinque il numero dei fumatori non varierà. Nonostante l’impegno per incoraggiarne la fine, le politiche per la prevenzione contro il fumo di tabacco non stanno funzionando.

L’idea della Philip Morris è funzionale grazie alla semplicità e al medesimo tempo è adatta ed evidenzia come il danno venga ridotto. Se non si fuma non si deve iniziare, nel caso in cui si fumi già si deve subito smettere.

Passare ai mezzi per ridurre il danno è fondamentale. Chi non vuole lasciare il fumo può abbandonare il fumo per altri articoli meno dannosi. Le sigarette elettroniche riducono i danni del fumo di sigaretta secondo Public Health England. Le e-cig sono meno tossiche e riducono i danni che derivano dal fumo del novanta per cento.

Questa ipotesi è universalmente riconosciuta sia dagli scienziati che dai produttori di sigarette. Jacek Olczak, ha chiarito che ridurre la combustione riduce la quantità di sostanze chimiche nocive.

Sussiste un’idea in comune che riguarda gli scienziati e gli esperti secondo la quale i prodotti che non causano combustione sono una scelta migliore in confronto alle sigarette. Nel corso dell’anno in cui si è abbandonato il vizio del fumo, le dichiarazioni della Philip Morris permetteranno alle persone di effettuare una scelta informata sulle migliori alternative.

darionew