Le 10 cose da fare nelle Marche

Ascolta con webReader

Con capoluogo Ancona ed affacciata verso est sul Mar Adriatico, l’Appennino umbro-marchigiano segna ad ovest il confine con la Toscana, l’Umbria e il Lazio; a nord la regione confina con l’Emilia-Romagna e la Repubblica di San Marino, a sud con l’Abruzzo ed è un territorio vasto che viene prettamente considerato nel periodo estivo. A riguardo, il magazine americano Aarp l’ha definita “La nuova Florida” inserendola così di diritto nella meta da visitare almeno una volta nella vita. La regione è molto turistica: negli ultimi anni c’è stata un esplosione di turisti alla ricerca di Hotel a Numana ed in generale sul Conero. Paragonabile ad uno dei pochi “paradisi terrestri italiani”, la piccola regione del centro-Italia ha vasta scelta in quanto a svago: Qui si può trovare il mare, vaste montagne, coste, colline, laghi, parchi naturali e, naturalmente, spiagge. Tra i più importanti vi è: Il Monte Vettore che è il rilievo montuoso più alto del massiccio dei Monti Sibillini; ma anche nomi come Cime del Redentore, Pizzo Berro, Monte Conero, Lago Pilato e Portonovo.

Inoltre, se non lo si sapeva, la regione delle Marche è ai primi posti delle classifiche di Bandiere Blu, Bandiere Arancioni e Borghi più belli d’Italia. In una recente guida della scrittrice Chiara Giacobelli, si possono trovare alcuni elementi per amare ancor più questo luogo. Intrufolarsi nel centro storico di Ancona: dalla vista più bella proveniente dal mare, si può assaporare tutto il sole che sorge e tramonta da esso.

  • Baciarsi negli angoli più romantici del capoluogo di Regione: Si dice che chi si bacia in questo luogo, avrà molto successo con il partner.
  • Abbuffarsi con lo stoccafisso all’anconitana
  • Andare a Teatro alle Muse e incontrare gli artisti da Strabacco
  • Riscoprire il senso del tatto al Museo statale Omero
  • Inerpicarsi per i sentieri di montagna a strapiombo sul mare
  • Trovarsi faccia a faccia con il diavolo a Monte Conero: grotta romana antica legata ad un’orribile leggenda che parla di gallerie che uniscono Ancona a Camerano.
  • Passeggiare al chiaro di luna tra boschi e scogliere
  • Assaggiare un corbezzolo nel bel mezzo della macchia mediterranea
  • Abbronzarsi coccolati dalle Due Sorelle: Le Due Sorelle non sono altro che due faraglioni che spuntano dalle acque. Esse sono raggiungibili attraverso un sentiero o via mare.

Una volta fatte queste dieci cose potrai dire effettivamente di aver vissuto a pieno la tua vacanze in questa regione!

thedoct