Le spiagge che dovete visitare a tutti i costi in Basilicata

Ascolta con webReader

La Basilicata si affaccia sia sul mare Ionico con coste basse e sabbiose, che su quello Tirrenico con coste alte e rocciose. La località più nota della Basilicata è Maratea, in provincia di Potenza. Le montagne che costituiscono il suo territorio scendono a picco sul mare e presentano baie e insenature che si affacciano su di un mare cristallino e azzurro, che si coniuga con il bianco delle coste rocciose a picco sul mare e il verde della macchia mediterranea. Tutti i vacanzieri almeno una volta nella vita dovrebbero prendere una casa al mare in affitto in Basilicata. Di seguito elencheremo le coste più belle di questa magnifica regione.

Dobbiamo ricordare prima di tutto le Calette di Maratea che sono delle spiaggette di sabbia grigia situate sul golfo di Policastro tra sporgenze rocciose e vegetazione incontaminata. Possono essere raggiunte via mare o attraverso dei sentieri e gli amanti della natura possono ammirarne la bellezza in tutta tranquillità.

Cala Jannita è un’altra spiaggia molto nota e frequentata, chiamata Spiaggia Nera per il colore scuro della sua sabbia. Si tratta di una spiaggia circondata da una scogliera molto alta circondata da boschi selvaggi, che formano il Parco Naturale d’Illicini.

La spiaggia denominata d’a Gnola, nella frazione di Castrocucco è munita di stabilimenti balneari ed è famosa per le sue acque limpide e per essere molto areata. Essa è adatta per coloro che organizzano le vacanze con i bambini e per coloro che amano il nuoto. Passeggiando per il lato nord della spiaggetta, circondata da una sporgenza rocciosa e raggiungibile tramite un piccolo viottolo, si raggiunge Cala della Secca. Una piccola spiaggia fatta di ciottoli, che propone la sua bellezza agli amanti della tranquillità.

Ai confini con la Campania c’è il massiccio della Serra del Tuono, che genera una costa rocciosa e alta contraddistinta da una serie di spiaggette sabbiose che rendono la località chiamata Acquafredda, una delle mete più richieste di Maratea. Ricordiamo anche le spiagge di Anginarra, Portacquafridda, Luppa e della Monaca, che possono essere raggiunte tramite viottoli o scalinate e sono molto caratteristiche con le loro grotte.

La costa di Maratea presenta anche la spiaggia di Calaficarra, che è costituita da un litorale fatto di ciottoli e di ghiaia ed è suddivisa in tre parti da sporgenze di roccia.

Anche il versante Ionico offre località balneari molto suggestive. Tra di esse dobbiamo ricordare il Lido di Metaponto, in provincia di Matera, che fin dai tempi della Magna Grecia, ha influenzato la nostra storia, come pure la costa bernaldese, con i suoi litorali costituiti da sabbia fine che scendono su un mare cristallino fatto di bassi fondali.

italicanew2