“MICHELANGELO MUGNANO E I SUOI SOGNI”

Ascolta con webReader

05 Novembre – 30 Novembre 2015

PALAZZO DEL SENATO – SALA PAGANINI – MILANO

VERNISSAGE : giovedì 5 novembre 2015- Palazzo del Senato – Sala Paganini –buffet con prelibatezze pugliesi

Nella splendida cornice del Palazzo del Senato e sito dell’Archivio di Stato, sede di autorevoli eventi come la mostra di Leonardo da VinciIo Lionardo da Vinci” , la mostra di Leopoldo Pollack, ecc., si terrà dal 1 novembre al 30 novembre 2015, la mostra antologica del Pittore Michelangelo Mugnano, (1924-2012) con una selezione di 80 opere.

La funzione magica del caso non è una scoperta recente: già i Dadaisti e i Surrealisti ne hanno esaltato la portata e definito il meccanismo come veicolo privilegiato e generativo per la creazione artistica. Per Michelangelo Mugnano il concetto assume apparentemente un’accezione più simile all’uso per noi abituale: le sue 80 tele sono state infatti ritrovate -in modo del tutto inaspettato- dal figlio Domenico, che ignorava l’entità di tale attività paterna; la felice scoperta è stata quindi un avvenimento fortuito, imprevisto ed imprevedibile, davvero casuale.

Mugnano si dimostra versatile, in grado di spaziare dai temi quotidiani a quelli religiosi, dalle nature morte ai paesaggi. Il suo segno, più immaginifico che indagatore della realtà, è in grado di coinvolgerci profondamente, come ne Il trabucco a Trani con i guaglioni. E’ un segno che non si significa, che non è mai autoreferenziale né incomprensibile; esso, al contrario descrive, allude, interpreta la realtà, riflette un’esistenza individuale ed identifica i luoghi della memoria. La deformazione espressiva della realtà, legata alla dimensione onirica, caratterizza diverse sue opere. Non mancano naturalmente i confronti con i suoi grandi predecessori: la Processione del Venerdì Santo evoca Gauguin, i Girasoli guardano immancabilmente a Van Gogh, altri dipinti citano esplicitamente Picasso e De Chirico (con simpatica autoironia).

Secondo Leonardo da Vinci, i gesti delle persone esprimono “i moti dell’animo”, i sentimenti interiori e le passioni: nella pittura di Michelangelo Mugnano, il gesto espressivo rievoca i luoghi della memoria, un vissuto complesso fatto di immagini luminose ma anche momenti di dolore, vissuti sempre con consapevole decoro.

 

Mostra: “Michelangelo Mugnano e i suoi sogni”

Luogo: Palazzo del Senato – Sala Paganini – Milano

Orari : da Lunedì a Giovedì, ore 10.30 – 18.30 , Venerdì 10.30-16.00, Sabato : ore 10.30- 14.00

Ingresso gratuito

sito web : www.mugnanoarte.com

ChiaraBazzani