Nuovo incarico per lo studio guidato da Carlo Malinconico nelle istruttorie del conto termico 2.0

Ascolta con webReader

Accordo tra Gse – Gestore dei Servizi Energetici, Rea – Reliable Energy Advisors e Nrg.it: lo studio guidato da Carlo Malinconico si occuperà degli approfondimenti di natura legale.

Carlo Malinconico

Istruttorie del conto termico 2.0: gli approfondimenti legali affidati allo studio di Carlo Malinconico

Sistema di incentivazione che premia gli interventi di incremento dell’efficienza energetica in edifici esistenti a favore delle pubbliche amministrazioni, il conto termico 2.0 ha portato a un importante accordo tra Gse – Gestore dei Servizi Energetici, Rea – Reliable Energy Advisors e Nrg.it. Il bando, indetto nel luglio scorso, si è chiuso con l’aggiudicazione di un appalto di durata biennale, rinnovabile per altri due anni, del valore economico di due milioni di euro. Gli approfondimenti di natura legale saranno affidati allo studio guidato dall’avvocato Carlo Malinconico, un esperto della materia che già in passato ha avuto modo di collaborare con il Gse. Rea, società di consulenza tecnica ed economica con un’esperienza decennale nel settore delle energie rinnovabili e un importante know how in materia di incentivazioni, e Nrg.it, ESCo del mercato italiano attiva nelle soluzioni innovative per l’efficientamento energetico, sperimentate in particolare in ambito telecomunicazioni e information technology, si occuperanno delle istruttorie tecniche.

Carlo Malinconico: competenze, incarichi, traguardi

Carlo Malinconico studia a Trieste e successivamente si trasferisce a Milano, dove consegue la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi. Nel 1976 ottiene l’abilitazione all’esercizio della professione legale, venendo nominato, a seguito della vittoria dei concorsi, Procuratore dello Stato e Uditore Giudiziario. Dal 1980 al 1985 è Avvocato dello Stato presso l’Avvocatura dello Stato di Milano: in questo periodo si occupa di difesa e di consulenza legale per lo Stato e la Regione nelle cause civili, penali e amministrative. Superato il concorso pubblico a Consigliere di Stato, Carlo Malinconico ricopre questa carica per circa un ventennio, prima di dedicarsi all’insegnamento universitario. Nel periodo che va dalla seconda metà degli anni ’80 al 2000 assume una serie di importanti incarichi: Consigliere Giuridico presso gli uffici legislativi del Ministero della Marina Mercantile, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Trasporti e del Ministero del Tesoro (1986 – 1990); Capo Ufficio Legislativo del Ministero delle Partecipazioni Statali e del Ministero del Tesoro (1990 – 1996); Consigliere Giuridico dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (1992 – 1997); Esperto dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e Direttore Generale (1998 – 2002). Capo del Dipartimento degli Affari Giuridici e Legislativi della Presidenza del Consiglio dei Ministri dal 1996 al 2001, Carlo Malinconico viene nominato nel 2006 Segretario Generale della stessa Presidenza, incarico che mantiene fino al 2008. È stato anche Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Al 2003 risale la fondazione dello studio legale che di cui è titolare, attivo nell’ambito del diritto amministrativo, europeo, della concorrenza, civile e societario.

webofficecm