REGIONE LOMBARDIA – “Avviso formazione continua”

Ascolta con webReader

Presentazione di domande di accesso ai contributi

Regione Lombardia, Direzione Generale occupazione e politiche del lavoro, ha pubblicato in data 6 marzo 2013 l’avviso per la presentazione di domande di accesso ai contributi “Avviso formazione continua”, approvato con decreto n. 1503 del 22 febbraio 2013.

L’Avviso è finalizzato a promuovere e migliorare la formazione continua dei lavoratori e degli imprenditori per il riallineamento delle competenze e delle conoscenze.

L’Avviso promuove e finanzia:

  1. a. Progetti aziendali: elaborati sulla base delle esigenze formative di una singola impresa ed ai quali parteciperà esclusivamente il personale della medesima impresa;
  2. b. Progetti interaziendali: elaborati sulla base delle omogenee esigenze formative di due o più imprese, a cui parteciperà esclusivamente il personale delle medesime imprese;
  3. c. Progetti di rete: elaborati sulla base delle esigenze formative dei “soggetti collettivi” specificati nell’avviso.

I destinatari della formazione possono essere lavoratrici e lavoratori di imprese private di qualunque dimensione, con unità produttive localizzate nel territorio della regione Lombardia, rientranti nelle seguenti categorie:

LAVORATORI

  • – lavoratrici e lavoratori con contratto di lavoro di diritto privato a tempo indeterminato o a tempo determinato (in entrambi i casi sia a tempo pieno, sia a tempo parziale);
  • – lavoratrici e lavoratori con contratto di lavoro intermittente o ripartito;
  • – lavoratrici e lavoratori con contratto di apprendistato per formazione addizionale a quella prevista dalla normativa di riferimento e riportata dal Piano Formativo Individuale;
  • – lavoratrici e lavoratori con contratto a progetto;
  • – socie-lavoratrici e soci-lavoratori di cooperative (sia che partecipino o non partecipino agli utili).

IMPRENDITORI

  • – titolari, socie e soci di imprese di qualsiasi dimensione, iscritte alla Camera di Commercio di competenza, aventi sede operativa in Lombardia;
  • – nel solo in caso di impresa familiare, i collaboratori o coadiuvanti dell’imprenditore che prestano in modo continuativo la propria attività di lavoro nell’impresa (coniuge, parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo).

Attraverso tale misura fino all’esaurimento della risorsa disponibile suddivisa in tre finestre temporali (29/04 -16/09 -16/12), vengono finanziati progetti formativi senza costi diretti a carico delle Aziende e dei partecipanti in quanto i contributi erogati si inquadrano come regime di “aiuti di stato”. Per ogni singolo progetto potrà essere richiesto un finanziamento massimo di € 100.000,00.

Ciascun soggetto attuatore potrà presentare, ad ogni finestra di candidatura, progetti per un importo complessivo non superiore a € 200.000,00.

Si concorderà con l’Azienda:

  • – i corsi di interesse;
  • – il numero (8-10 finanziabili), la tipologia dei partecipanti e la durata  (8 e 64 ore) alla singola azione formativa;

Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi al seguente numero di telefono 0249542002

gerardoscarpone