Salone Nautico Internazionale di Genova: Opacmare tra gli espositori

Ascolta con webReader

I prodotti del catalogo Opacmare esposti al Salone Nautico Internazionale di Genova 2017: la manifestazione ha visto la partecipazione di 884 aziende e 148.228 visitatori, numeri in crescita rispetto a quelli registrati nel 2016.

Opacmare

Opacmare al Salone Nautico Internazionale di Genova: i dettagli della manifestazione

Tra le 884 aziende che hanno preso parte alla cinquantasettesima edizione del Salone Nautico Internazionale di Genova figura anche Opacmare, la società torinese specializzata in componentistica e accessoristica per imbarcazioni di lusso. La manifestazione, che si è svolta nel capoluogo ligure dal 21 al 26 settembre, ha registrato numeri importanti: 148.228 visitatori (+16,5% sul 2016), 1.100 imbarcazioni esposte (+8%), 31 Paesi rappresentati, 70 nuovi espositori. Risultati in linea con la performance registrata lo scorso anno dal settore, che segna una netta ripresa: basti pensare che l’industria nautica da diporto ha chiuso il 2016 con un fatturato superiore del 18,6% a quello del 2015. L’edizione 2017 del Salone Internazionale di Genova è stata dedicata a uno dei protagonisti assoluti nella storia della nautica, l’Ingegner Carlo Riva, artefice del successo che il nostro Paese ha ottenuto in questo campo su scala globale. Per Opacmare, molto conosciuta all’estero per la qualità, il design e la funzionalità dei suoi prodotti, si tratta dell’ennesima partecipazione di valore a uno degli appuntamenti più attesi dagli addetti ai lavori e non solo. Quest’anno infatti la società torinese ha già presenziato a numerosi eventi tra cui lo Yachts Miami Beach 2017 (16-20 febbraio), il Dubai International Boat Show (28 febbraio-4 marzo), il Seatec di Marina di Carrara (29-31 marzo) e il Versilia Yachting Rendez-vous di Viareggio (11-14 maggio).

Nautica: storia e profilo aziendale di Opacmare

Opacmare nasce nel 1995 grazie all’imprenditore Roberto Sacco, già attivo con la società Opac nella produzione di scocche, parabrezza e capote per auto di lusso. Obiettivo della nuova società è costruire e progettare componentistica metallica per imbarcazioni. Sono otto all’inizio i professionisti che vi lavorano: l’intuizione di puntare su una strategia che unisce innovazione tecnologica e qualità porta negli anni l’azienda a crescere esponenzialmente. Ma è solo a fine anni Novanta, estendendo la produzione all’accessoristica e componentistica per grandi imbarcazioni (fino a 35 metri), che la società arriva ad affermarsi anche su scala internazionale collaborando con i più importanti cantieri italiani ed esteri. Nel 2003 viene creato il Centro Ricerche e Stile: un’ulteriore conferma dell’attenzione alla produzione attestata anche in seguito dalle certificazioni UNI EN ISO 9001:2000 e UNI-EN ISO 14001:2004, conseguite grazie all’adozione di metodologie operative che rispettano standard qualitativi e ambientali. Nel 2005 l’aumento di commesse induce la società a trasferirsi nello stabilimento più grande di Rivalta, in provincia di Torino. In questi anni Opacmare nell’ottica di operare sui mercati internazionali ha aperto filiali anche all’estero. Non a caso oggi lavora anche negli Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti, configurandosi in Europa come realtà leader nella produzione di accessori d’alta qualità in acciaio per yacht e superyacht.

articolinews