Le tipologie di deambulatori disponibili sul mercato

Ascolta con webReader

Con l’avanzare dell’età, o a seguito di un incidente o in caso di disabilità, purtroppo si possono avere difficoltà motorie più o meno gravi ed è quindi necessario ricorrere a degli ausili che consentano di muoversi in autonomia.

Una soluzione potrebbe essere l’uso di un deambulatore che permetta di spostarsi sia in casa che in città. I modelli disponibili sul mercato sono davvero tanti, ma possono essere raggruppati in alcune macro categorie:

bastoni: sono dotati di tre o quattro puntali di appoggio e sono adatti in caso di lieve difficoltà motoria.

deambulatori fissi: hanno quatto appoggi a terra e due per le mani. Ideali per persone che hanno problemi a mantenere l’equilibrio. Il materiale utilizzato è una lega molto leggera come l’alluminio per consentirne il facile sollevamento.

deambulatori con due ruote e due puntali: per agevolare gli spostamenti nel caso in cui l’anziano non abbia la forza per alzarlo. Possono essere sia in lega leggera che di acciaio.
deambulatori con quattro ruote o rollator, ideali per spostamenti anche fuori casa.

Inoltre ci sono modelli che possono essere pieghevoli, comodi per il trasporto in auto e dotati di appoggi sottoascellari regolabili come nel caso del deambulatore ascellare.

Ma come scegliere il deambulatore giusto? Bisogna innanzitutto considerare dove verrà utilizzato: in casa, all’aperto o in entrambe i luoghi?

Deambulatori per la casa e la città

La prima cosa da fare è prendere le misure delle porte di casa poichè dovendosi spostare da una camera all’altra non si può rischiare di non passare attraverso le porte perchè il deambulatore è troppo largo. In ogni caso, è preferibile optare per un modello dalle dimensioni non troppo grandi poichè gli spazi in casa sono sempre abbastanza ristretti.

In secondo luogo, per la casa vanno bene tutte le tipologie, e l’unico elemento discriminante è la condizione fisica dell’anziano o disabile, in particolare la forza che sarà necessaria per alzare lo strumento. Da qui la scelta del materiale, alluminio più leggero o acciaio, e il numero delle ruote: due, quattro o nessuna.

Nel caso di utilizzo anche all’esterno dell’abitazione, occorre considerare che fuori casa si incontreranno molti ostacoli, come suolo disconnesso, marciapiedi e dislivelli che renderanno molto più difficoltosi gli spostamenti. Per questi motivi è preferibile ricorrere a deambulatori muniti di almeno due ruote, così da essere più leggeri e facilmente manovrabili.

Infine, per l’utilizzo in città, si può ricorrere a girelli per anziani dotati di quattro ruote o detti anche rollator. Grazie alle quattro ruote, ogni ostacolo è facilmente superabile ed è possibile fare anche lunghe passeggiate senza stancarsi. Sono molto confortevoli e funzionali alle esigenze fuori casa, essendo dotati di sedile imbottito, cestino porta oggetti e freni per muoversi in sicurezza.

Come emerge dall’ampio catalogo di Holity.com e Gomiero, in commercio esistono tanti modelli derivanti dalla combinazione di tutti gli aspetti esaminati.

Non sarà quindi difficile trovare il deambulatore più adatto alle proprie esigenze.

seositiweb